Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for febbraio 2010

scarica il brano

Nel 1985 Luis Miguel cantava: “noi ragazzi di oggi noi, con tutto il mondo davanti a noi…”. Ora che ce l’abbiamo dietro, il mondo, devo dire che non è tanto piacevole. Soprattutto quello del lavoro. Ma nessuno che ne parli mai, a Sanremo. Se vuoi che i cantanti si occupino di te devi essere gay o camorrista e avere una storia d’amore. Sfigata, naturalmente. Se anche per te progettare il futuro significa al massimo decidere cosa fare nel week-end, aiutaci a conquistare il palco di Sanremo con il nostro brano: sarà una grande occasione per portare in ogni casa la nostra protesta e idee per il futuro. Manda una e-mail alla RAI e a noi in copia con oggetto: “Diversamente Occupati a Sanremo”. Poi, sotto, scrivi un tuo messaggio sul precariato. Noi lo porteremo sul palco. – Arnald.

p.s.: il brano è fuori concorso. Tanto si sa che in Italia sono tutti truccati, no?

Scrivi a Sanremo

Il Rap:

NELLA MIA MENTE C’È UNA VOCE CHE NON MENTE
E NON PORTO PIÙ RISPETTO PER QUESTO STATO ASSENTE,
INDIFFERENTE,VERSO CHI SI TROVA IN STATO INTERESSANTE
E NON PUÒ NIENTE CONTRO QUELLA GENTE
CHI TI ASSUME FINO A SERA, CHI TI TAGLIA LA MATTINA
SUL LAVORO SEI SPACCIATA ANCHE SE FAI L’EROINA
TRATTATA COME SCHIAVA TRA AGENZIE INTERINALI
SOCIETÀ DI UMILIAZIONE E SFRUTTAMENTO GENERAZIONALI
CHE SPINGE IN PIAZZA GIOVANI STUPEFACENTI
CHE LOTTANO OGNI MESE CON LE UNGHIE E CON I DENTI
CHE POI NON HANNO IL PANE PER CAMPARE, PROGETTARE
SOLO FARSI QUALCHE DOSE DI UNA VITA REGOLARE.
LA TUA ASSUNZIONE NON PUÒ DARE DIPENDENZA O ASSUEFAZIONE
PER QUESTO CHI HA UN CERVELLO FUGGE DA QUESTA NAZIONE
E CI SE RESTI MA GUADAGNANO DI PIÙ I TUOI GENITORI
ALLORA MANDA LORO A VIVERE DA SOLI.
(altro…)

Annunci

Read Full Post »